Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 3 Giu 2014 su Comunicati Stampa, Coordinamento Territoriale, News | 1 commento

Pugnalini: “Tutti con Miriana Bucalossi, una donna che pensa spesso fa paura”

Pugnalini: “Tutti con Miriana Bucalossi, una donna che pensa spesso fa paura”

Sdegno e vicinanza, sono questi sentimenti che emergono dopo la notizia delle ignobili minacce ricevute da Miriana Bucalossi, candidata a sindaco del Pd e del Centrosinistra a Colle di Val d’elsa.

Nonostante i passi avanti e le lotte condotte negli anni, il percorso che deve fare una donna per emergere nel proprio settore, che sia lavorativo, di studio, o politico, è spesso una strada in salita. Da ex sindaco so bene che spesso per affermarsi servano carattere e tenacia doppie rispetto al normale. Mai, però, la nostra provincia si era trovata di fronte ad un caso di intimidazione personale, di minaccia diretta così brutale, ad una giovane donna che sceglie di giocarsi in prima persona una competizione elettorale.

La telefonata anonima che minaccia una ritorsione fisica così spregevole come l’uso dell’acido, deve toccare tutte le coscienze civili che sono la stragrande maggioranza di queste terre democratiche, che sono le terre di Siena.

Miriana ha grandi doti umane e intelligenza sufficiente per andare avanti e proseguire con la massima serenità possibile nella sua campagna elettorale per il ballottaggio a Colle di Val d’Elsa, dove è bene che emergano esclusivamente le sue capacità e le sue idee. Sono quelle le doti che contano e che mi auguro la porteranno alla vittoria, per il bene dei cittadini di Colle e di tutta la Val d’Elsa.

La responsabilità di respingere con forza una minaccia barbara, anonima e violenta spetta però a tutti gli altri, a chi riveste ruoli pubblici, sia istituzionali che politici, affinché non si viva come una difficoltà o come una fragilità l’essere donna, ma casomai come una qualità in più, in termini di intelligenza, intraprendenza e concretezza.

La provincia di Siena si è sempre contraddistinta per un alto grado di civiltà, anche nell’asprezza dello scontro politico. Questa provocazione la respingiamo con tutte le nostre forze, come donne, e ancor più come donne di sinistra. Non ci intimoriscono questi episodi vigliacchi, e saremo ancora più impegnate, più forti e più presenti nella vita democratica delle nostre terre. Adesso con Miriana, domani con chiunque ne avesse bisogno.

468 ad

1 Commento

  1. Cara Miriana, ricordati che non sei sola nella tua lotta politica e ancor più in quella personale di cittadina responsabile ed impegnata. Hai tutta la mia solidarietà ed incoraggiamento a proseguire verso i tuoi e i nostri obbiettivi: servire la collettività con onestà e trasparenza, guido

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *