Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 1 Mar 2014 su Comunicati Stampa, Coordinamento Territoriale, News | 0 commenti

“Noi ci mettiamo la faccia, le idee e la passione per le nostre terre”

“Noi ci mettiamo la faccia, le idee e la passione per le nostre terre”

foto candidatiAd una settimana dalle elezioni primarie per la scelta dei candidati a sindaco in diciassette comuni della nostra provincia sono già oltre quattrocento le iniziative e gli incontri che si sono svolti in tutto il territorio e centinaia le democratiche e i democratici impegnati ad organizzare eventi e assemblee per discutere e costruire insieme il futuro del nostro territorio e delle nostre comunità. I candidati Pd alle primarie, i segretari comunali Pd e l’esecutivo provinciale si sono riuniti oggi, sabato 1 marzo, per confrontarsi sull’ultima settimana di lavoro prima del voto di domenica 9 e per rilanciare un messaggio unitario e deciso in vista delle amministrative.

La scommessa delle primarie. “La scommessa delle primarie sta già dando i suoi frutti – afferma Niccolò Guicciardini, segretario provinciale del Pd di Siena – perché abbiamo trasformato da un momento all’altro la Provincia di Siena in una fucina di attività idee, tutte al servizio delle nostre terre”. “Nei prossimi sette giorni, saranno ancora tantissimi i momenti di costruzione e confronto sul futuro e il 9 marzo gli elettori del Pd e del centrosinistra potranno contribuire a scegliere il candidato Sindaco”.

Un confronto leale e sereno tra i candidati. “Invece di parlare di cambiamento,”, continua Guicciardini, “abbiamo deciso di praticarlo attraverso una grande scommessa, grazie alla passione e al senso di responsabilità dei nostri candidati e del Pd. I nostri candidati stanno conducendo la propria campagna con correttezza e lealtà, dando forte e chiaro il messaggio che siamo una grande squadra e che dal 10 Marzo tutti uniranno le forze per sostenere i vincitori. Nelle pochissime realtà in cui si sono riscontrati casi di attacchi denigratori o offensivi, siamo intervenuti come Pd provinciale e tutti i candidati sanno che non sarà tollerato in alcun modo l’uso di toni eccessivi. Su questo, qualora si riscontrassero nuove affermazioni che sconfinano dal campo della democratica costruzione di una candidatura unitaria o che attaccano in modo strumentale il Pd e i suoi rappresentanti politici o istituzionali, interverremo con maggiore severità”.

No alle liste “vota e getta”. “L’entusiasmo e l’impegno che abbiamo visto in queste settimane viaggiando da un angolo all’altro della provincia ci hanno convinto ancora di più del fatto che il Pd e il centrosinistra restano l’unica vera forza innovativa in grado di dare un progetto di governo credibile per i nostri territori – affermano Juri Bettollini e Andrea Biagianti, dell’esecutivo provinciale – Pur con tutti i limiti e con tutte le difficoltà, il Pd ha dimostrato di avere il coraggio e le energie in grado di mobilitare persone e definire proposte concrete per affrontare le sfide che il presente ci offre. Niente di tutto questo è avvenuto nel campo del centrodestra: mentre il Pd sceglie i suoi candidati nelle piazze, il centrodestra li sceglie nelle stanze segrete, chiamando intorno al tavolo tutto e il contrario di tutto con la sola speranza di potersi nascondere dietro un cartello elettorale ingannevolmente ‘civico’. Saremo invasi da liste civiche che diranno di essere di sinistra; guarderemo il remake di ‘a volte ritornano’ con personaggi della sinistra che proveranno a usare lo sgabello della destra al fine di cercare consenso elettorale; avremo tante liste ‘vota e getta’ che, una volta votate, torneranno a scomporsi nei mille rivoli della destra e del particolarismo. Per questo continueremo per la nostra strada, che è fatta di cambiamento reale, di analisi degli errori commessi e di un impegno concreto per affrontare la crisi e fare dei nostri comuni esempi di alta qualità della vita e di forte coesione sociale”.

Trasparenza e innovazione sulla comunicazione. “Il Pd senese ha deciso di impostare una campagna di comunicazione innovativa e dinamica – affermano Francesco Carnesecchi e Gessica Nisi, del dipartimento comunicazione Pd, “che offra ai cittadini il massimo di trasparenza e accessibilità. Con poche risorse e tanto volontariato, siamo già alla fase due del sito www.24si.it sul quale nelle prossime ore i cittadini potranno trovare i seggi del 9 marzo, i volti e le parole dei candidati e le idee programmatiche Comune per Comune”.

Primarie aperte, primarie vere. “Alle primarie del nove marzo – dicono Livia Gabbricci, Laura Mannucci e David Baggio del dipartimento organizzazione – potranno votare tutti i cittadini che si riconoscano nel Pd e nel centrosinistra, il voto sarà possibile dalle 8 alle 20 e sono oltre sessanta i seggi approntati nei Comuni al voto delle primarie. E’ un lavoro impegnativo e vogliamo ringraziare le centinaia di volontari impegnati, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile. Alle primarie del 9 Marzo potranno votare anche i sedicenni e tutti i cittadini stranieri, comunitari ed extracomunitari, residenti nel territorio”.

Le idee e i programmi prima di tutto. “Le primarie sono uno strumento importante, ma da sole non bastano ad affrontare le difficili sfide che abbiamo davanti”. Così Guicciardini ha concluso l’incontro con i candidati. “Il Partito Democratico non è l’arbitro delle primarie, ma il soggetto attivo e dinamico che continuerà nella propria elaborazione sui contenuti, le prospettive e il futuro della Provincia di Siena”.

468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *