Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 22 Nov 2013 su Coordinamento Territoriale, Dal territorio, News | 0 commenti

Pd Siena: Mugnaioli: “Nessuna polemica sul bilancio. Abbiamo solo richiesto trasparenza e rispetto delle procedure”

Pd Siena: Mugnaioli: “Nessuna polemica sul bilancio. Abbiamo solo richiesto trasparenza e rispetto delle procedure”

“Il Presidente del Consiglio Mario Ronchi ha agito con equilibrio e terzietà. Da parte del Pd non c’è nessun tentativo di commissariare il Sindaco di Siena, ma solo la richiesta della massima trasparenza e correttezza del percorso che dovrà portare all’analisi e all’approvazione del bilancio preventivo”. Così Alessandro Mugnaioli, segretario dell’Unione comunale del Pd di Siena, interviene sul percorso di approvazione del bilancio preventivo 2013 del Comune di Siena, dopo il rinvio della seduta del consiglio comunale, che ha permesso ai consiglieri di avere a disposizione tutta la documentazione tecnica obbligatoria.
“E’ sconfortante l’atteggiamento delle forze di opposizione – afferma Mugnaioli – che, anche su un tema importante come quello del bilancio preventivo, sanno solo alimentare polemiche e ‘buttarla in politica’. Il bilancio preventivo 2013 presentato dall’amministrazione comunale, deve essere valutato con obiettività e necessitava di essere accompagnato da tutta la documentazione tecnica obbligatoria, formata dalla relazione dei revisori dei conti, e dal documento relativo alle controdeduzioni. Questo è quanto abbiamo richiesto nei giorni scorsi per consentire a tutti i consiglieri di svolgere al meglio il proprio lavoro. Il Presidente del Consiglio comunale ha deciso un rinvio per facilitare il lavoro di tutti i consiglieri. La modifica della data del consiglio, posticipato di due giorni, è un segnale forte da parte del presidente del consiglio e dell’amministrazione comunale del rispetto che ripongono nelle prerogative dei consiglieri. A mio parere sono questi i fatti importanti che non lasciano grandi spazi alla polemica, alla quale non intendo prendere parte”.
“E’ il tempo – conclude Mugnaioli – di una dialettica chiara e trasparente, di lavorare senza indugi per i risultati che la città aspetta, senza sconti a nessuno a partire da chi parla. Ciascuno ha il compito di svolgere al meglio il proprio ruolo con autonomia e serietà, ma con la responsabilità di scelte coerenti. La città ha il proprio Sindaco, che ha preparato insieme agli uffici il bilancio di previsione 2013 ed è questo l’argomento su cui confrontarsi”.

468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *