Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 18 Nov 2013 su Congresso 2013, News | 0 commenti

Congresso: Gianni Cuperlo vince nei circoli dell’Unione comunale di Siena

Congresso: Gianni Cuperlo vince nei circoli dell’Unione comunale di Siena


Con il 53,19 per cento, pari a 367 voti, Gianni Cuperlo ha vinto la seconda fase congressuale del Partito democratico nell’Unione comunale di Siena, attraverso la quale i democratici senesi hanno votato ieri, domenica 17 novembre, per scegliere i tre candidati segretari che l’8 dicembre si sfideranno per la segreteria nazionale. Matteo Renzi ha raccolto il 37,39 per cento, pari a 258 voti, mentre Giuseppe Civati ha raggiunto l’8,84 per cento, 61 voti davanti a Gianni Pittella che, con 4 voti, ha ottenuto lo 0,58 per cento.
Sono stati 690, in tutto, i senesi che hanno preso parte a questa seconda fase del congresso del Pd, pari al 18 per cento del totale degli iscritti che hanno partecipato a livello provinciale. Gianni Cuperlo ha ottenuto la percentuale più alta di consensi nei circoli di Taverne d’Arbia, con quasi il 79 per cento delle preferenze, Isola d’Arbia, 77 per cento e Colonna San Marco, 76 per cento. Renzi, invece, ha colto i risultati migliori nel circolo di Piazza Amendola, 66 per cento circa e dell’Acquacalda, 63 per cento. Civati, che non ha vinto in nessun circolo, ha comunque ottenuto i risultati migliori nel circolo de La Lizza, 23 per cento e in quello di Vico Alto, con il 18 per cento circa.
“Sono soddisfatto – ha detto Alessandro Mugnaioli, segretario dell’Unione comunale del Pd di Siena – per la partecipazione e l’interesse che ha caratterizzato la giornata di ieri. A fronte di un regolamento poco brillante e che per ‘tenere insieme’ tutte le esigenze ha sacrificato la facilità di comprensione, dobbiamo registrare comunque una buona risposta da parte dei democratici che sono tornati a votare, dopo la prima fase di congressi e a pochi giorni dall’appuntamento delle primarie. Questo è un segnale positivo e di vitalità del partito. A Siena la discussione sulle varie mozioni nei Circoli è stata serena e interessante. Ha consentito di approfondire le proposte dei candidati nella massima libertà e consentendo a tutti i presenti di approfondire la conoscenza delle singole mozioni e di poter esprimere le proprie opinioni e valutazioni. Andiamo avanti su questo percorso positivo cercando di valorizzare al massimo questa fase per aprire il nostro partito all’esterno e rilanciare il Pd attraverso l’attività politica e le proposte concrete per il futuro della nostra città e del nostro Paese”.


gianni cuperloCon il 53,19 per cento, pari a 367 voti, Gianni Cuperlo ha vinto la seconda fase congressuale del Partito democratico nell’Unione comunale di Siena, attraverso la quale i democratici senesi hanno votato ieri, domenica 17 novembre, per scegliere i tre candidati segretari che l’8 dicembre si sfideranno per la segreteria nazionale. Matteo Renzi ha raccolto il 37,39 per cento, pari a 258 voti, mentre Giuseppe Civati ha raggiunto l’8,84 per cento, 61 voti davanti a Gianni Pittella che, con 4 voti, ha ottenuto lo 0,58 per cento.


Sono stati 690, in tutto, i senesi che hanno preso parte a questa seconda fase del congresso del Pd, pari al 18 per cento del totale degli iscritti che hanno partecipato a livello provinciale. Gianni Cuperlo ha ottenuto la percentuale più alta di consensi nei circoli di Taverne d’Arbia, con quasi il 79 per cento delle preferenze, Isola d’Arbia, 77 per cento e Colonna San Marco, 76 per cento. Renzi, invece, ha colto i risultati migliori nel circolo di Piazza Amendola, 66 per cento circa e dell’Acquacalda, 63 per cento. Civati, che non ha vinto in nessun circolo, ha comunque ottenuto i risultati migliori nel circolo de La Lizza, 23 per cento e in quello di Vico Alto, con il 18 per cento circa.


“Sono soddisfatto – ha detto Alessandro Mugnaioli, segretario dell’Unione comunale del Pd di Siena – per la partecipazione e l’interesse che ha caratterizzato la giornata di ieri. A fronte di un regolamento poco brillante e che per ‘tenere insieme’ tutte le esigenze ha sacrificato la facilità di comprensione, dobbiamo registrare comunque una buona risposta da parte dei democratici che sono tornati a votare, dopo la prima fase di congressi e a pochi giorni dall’appuntamento delle primarie. Questo è un segnale positivo e di vitalità del partito. A Siena la discussione sulle varie mozioni nei Circoli è stata serena e interessante. Ha consentito di approfondire le proposte dei candidati nella massima libertà e consentendo a tutti i presenti di approfondire la conoscenza delle singole mozioni e di poter esprimere le proprie opinioni e valutazioni. Andiamo avanti su questo percorso positivo cercando di valorizzare al massimo questa fase per aprire il nostro partito all’esterno e rilanciare il Pd attraverso l’attività politica e le proposte concrete per il futuro della nostra città e del nostro Paese”.






468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *