Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 1 Nov 2013 su News | 0 commenti

Subito le risorse per i Comuni colpiti dal nubifragio


Una lettera per chiedere aiuto immediato e risorse urgenti da parte del governo per aiutare i territori della provincia senese colpiti dal nubifragio dei giorni scorso. E’ quella scritta dai neosegretari del Partito democratico dei comuni maggiormente colpiti: Laura di Banella, di Asciano; Stefano Sassetti, Buonconvento; Alberto Taccioli, Monteroni d’Arbia; Filippo Lambardi, di Murlo e da Niccolò Guicciardini, candidato alla segreteria del Pd senese. La lettera è stata inviata al Presidente del Consiglio; ai Presidenti della Camera e del Senato; al Presidente della Regione; al Presidente della Provincia; ai capigruppo del Pd alla Camera e al Sentato e a tutti i consiglieri democratici regionali e provinciali.
“Scriviamo questa nostra lettera – affermano i quattro segretari – per unirci alla richiesta di aiuto, inviata nei giorni scorsi del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini e per farci portavoce delle nostre comunità, colpite dall’ondata di maltempo che ha provocato gravissimi danni alle strade provinciali e comunali e agli immobili di proprietà di cittadini e imprese. La stima parziale dei danni ammonta a oltre 39 milioni di euro ripartiti tra Provincia (24 milioni), Comuni (6 milioni), aziende (6,7 milioni) e cittadini (3,2 milioni). I Comuni di Asciano, Buoncovento, Monteroni d’Arbia e Murlo in particolare sono quelli più danneggiati e quelli che più necessitano di interventi urgenti e di risorse straordinarie per tornare alla normalità.
“In un momento di difficoltà economica e sociale – si legge ancora nella lettera – questa nuova emergenza rischia di mettere ulteriormente in ginocchio imprese, cittadini e interi territori che da soli non possono farcela a fronteggiare i danni. Per questo ci uniamo all’appello del presidente della Provincia per chiedere aiuto immediato e risorse urgenti da parte del governo e sosteniamo l’impegno della Regione Toscana che nei giorni scorsi ha attivato l’iter per richiedere lo stato di calamità naturale e lo stanziamento di fondi straordinari. Le nostre comunità chiedono di tornare alla normalità e chiedono la sicurezza che le istituzioni siano messe nelle condizioni di intervenire per ripristinare la viabilità e per evitare che in futuro l’emergenza possa provocare ulteriori danni o peggio possa mietere vittime innocenti. È stato fondamentale l’impegno che le istituzioni locali hanno messo, a partire dai Sindaci, in questa fase. Ora dobbiamo vigilare e tenere il riflettore acceso perché servono interventi immediati. Il Pd locale si impegnerà nelle prossime iniziative in tutte quelle iniziative utili a tenere accesi i riflettori e a stimolare l’attenzione di tutti”.

Una lettera per chiedere aiuto immediato e risorse urgenti da parte del governo per aiutare i territori della provincia senese colpiti dal nubifragio dei giorni scorso. E’ quella scritta dai neosegretari del Partito democratico dei comuni maggiormente colpiti: Laura Di Banella, di Asciano; Stefano Sassetti, Buonconvento; Alberto Taccioli, Monteroni d’Arbia; Filippo Lambardi, di Murlo e da Niccolò Guicciardini, candidato alla segreteria del Pd senese. La lettera è stata inviata al Presidente del Consiglio; ai Presidenti della Camera e del Senato; al Presidente della Regione; al Presidente della Provincia; ai capigruppo del Pd alla Camera e al Sentato e a tutti i consiglieri democratici regionali e provinciali.  


“Scriviamo questa nostra lettera – affermano i quattro segretari – per unirci alla richiesta di aiuto, inviata nei giorni scorsi del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini e per farci portavoce delle nostre comunità, colpite dall’ondata di maltempo che ha provocato gravissimi danni alle strade provinciali e comunali e agli immobili di proprietà di cittadini e imprese. La stima parziale dei danni ammonta a oltre 39 milioni di euro ripartiti tra Provincia (24 milioni), Comuni (6 milioni), aziende (6,7 milioni) e cittadini (3,2 milioni). I Comuni di Asciano, Buoncovento, Monteroni d’Arbia e Murlo in particolare sono quelli più danneggiati e quelli che più necessitano di interventi urgenti e di risorse straordinarie per tornare alla normalità.


“In un momento di difficoltà economica e sociale – si legge ancora nella lettera – questa nuova emergenza rischia di mettere ulteriormente in ginocchio imprese, cittadini e interi territori che da soli non possono farcela a fronteggiare i danni. Per questo ci uniamo all’appello del presidente della Provincia per chiedere aiuto immediato e risorse urgenti da parte del governo e sosteniamo l’impegno della Regione Toscana che nei giorni scorsi ha attivato l’iter per richiedere lo stato di calamità naturale e lo stanziamento di fondi straordinari. Le nostre comunità chiedono di tornare alla normalità e chiedono la sicurezza che le istituzioni siano messe nelle condizioni di intervenire per ripristinare la viabilità e per evitare che in futuro l’emergenza possa provocare ulteriori danni o peggio possa mietere vittime innocenti. È stato fondamentale l’impegno che le istituzioni locali hanno messo, a partire dai Sindaci, in questa fase. Ora dobbiamo vigilare e tenere il riflettore acceso perché servono interventi immediati. Il Pd locale si impegnerà nelle prossime iniziative in tutte quelle iniziative utili a tenere accesi i riflettori e a stimolare l’attenzione di tutti”.


468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *