Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 14 Apr 2011 su News | 0 commenti

Dallai: “La Lega Nord obbedisce al governo e apre al pedaggio sull’Autopalio”

Dallai: “La Lega Nord obbedisce al governo e apre al pedaggio sull’Autopalio”

luigi_dallai“Con il ritiro della risoluzione per bloccare il pedaggio sull’Autopalio, la Lega Nord ha dimostrato ancora una volta di assecondare le politiche del governo in tema di infrastrutture e mobilità. Queste politiche penalizzano il nostro territorio, gli abitanti, i lavoratori e le aziende. Coloro che amano definirsi ‘paladini del territorio’, in realtà sono paladini di una maggioranza parlamentare che ieri, come in altre circostanze, ha obbedito agli ordini dell’esecutivo a scapito dei cittadini senesi”. E’ questo il commento di Luigi Dallai, responsabile provinciale infrastrutture del Partito democratico, sul ritiro, da parte della Lega Nord, della risoluzione sull’Autopalio. La Commissione ambiente della Camera dei Deputati, inoltre, sempre nella giornata di ieri aveva respinto la risoluzione presentata da Franco Ceccuzzi e Raffaella Mariani, deputati del Pd, con la quale chiedevano al Governo di rivedere la propria posizione sul pedaggio e di escludere l’Autopalio da ogni ipotesi di pedaggiamento.

“La Lega Nord – continua Dallai – nei mesi scorsi aveva presentato una risoluzione ‘simile’ a quella del Pd sull’Autopalio per cercare di dimostrare l’attenzione per Siena e per la Toscana. Il trucco è durato poco, perché di fronte all’ordine del governo, la Lega ha ritirato il provvedimento. L’esecutivo e la maggioranza, al contempo, hanno bocciato la risoluzione con la quale il Pd chiedeva di rivedere la propria posizione sul pedaggio e di escludere quelle arterie come l’Autopalio che, per caratteristiche costruttive nonché di sicurezza e percorribilità, sono state classificate come raccordi autostradali quasi 50 anni fa e oggi versano in condizioni di grave dissesto”.

“Nonostante la sordità del governo ai bisogni reali dei cittadini – prosegue Dallai – la mobilitazione di questi mesi del Pd, l’iniziativa di tutte le istituzioni della società senese e toscana e il lavoro dei nostri parlamentari hanno dato risultati importanti, come il rinvio del pedaggio, che non entrerà in vigore dal 1° maggio e la convocazione di un tavolo tecnico per l’ammodernamento della Siena – Firenze con le province e la Regione toscana. Due passi avanti – conclude Dallai – che rafforzano ulteriormente la nostra convinzione a proseguire questa battaglia, per scongiurare il pedaggio e realizzare, finalmente quei lavori di messa in sicurezza e adeguamento del tracciato che facciano dell’Autopalio una strada sicura e moderna”.

468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *