Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto il 10 Nov 2009 su Mozioni | 0 commenti

MOZIONE SULLA SP 326

PREMESSO che

La strada provinciale  326 è un arteria fondamentale per il sistema viario della Valdichiana, collegamento essenziale per raggiungere il plesso ospedaliero di Nottola e strada di collegamento  per i comuni a sud dall’area  con la  Siena – Bettolle

Che soprattutto negli ultimi anni  è stata  interessata da un notevole incremento di traffico che hanno accresciuto i fattori di rischio stradale e determinato un allungamento dei tempi di percorrenza;

Che il suo ammodernamento rappresenta  una priorità infrastrutturale  per la provincia di Siena,  di fondamentale importanza per tutto il sistema economico e sociale della Valdichiana, essenziale  per migliorare  la sicurezza viaria e la vivibilità dei cittadini che abitano nelle  diverse frazioni   attraversate dalla provinciale;


che l’amministrazione  provinciale ha stanziato oltre 33 milioni di euro  ed è  impegnata nel portare avanti  l’opera di ammodernamento della sp 326

che il I° lotto comprendente la rotatoria presso l’uscita  autostradale A1 di Bettolle e la variante esterna all’abitato di  Torrita di Siena è in fase di ultimazione  dei lavori:

che il  II° lotto (tratto Bettolle – Torrita) è in fase di progettazione esecutiva , dopo che si è concluso in modo positivo per la provincia il  procedimento aperto su istanza di privati per l’apposizione di vincolo indiretto in località Molinaccio , nel comune di Torrita, che avrebbe di fatto impedito la realizzazione dell’infrastruttura;

che per il III° lotto (variante di Acquaviva) è in corso la progettazione definitiva,  mentre per il IV lotto (tratto Salcheto – tre berte) è stata stipulata una convenzione  con RFI  per la progettazione del superamento dell’abitato di Salcheto e la soppressione di un passaggio a livello;   

CONSIDERATO

Che siamo in presenza di un opera caratterizzata da forti complessità dei procedimenti, delle fasi progettuali e realizzative,

che l’opera  si inserisce in un contesto paesaggistico di valore e molto delicato,  in un territorio  già attraversato da altre infrastrutture viarie e ferroviarie  che comporteranno   per la sua completa realizzazione  un lavoro impegnativo  di medio e lungo termine

Che è quindi  necessario dare  la maggiore continuità  possibile alle varie fasi progettuali , al reperimento delle risorse occorrenti per completare l’intera  strada provinciale;


TUTTO CIÒ PREMESSO ,

IL CONSIGLIO PROVINCIALE IMPEGNA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA

a continuare con impegno nella realizzazione dell’ammodernamento della sp 326

a prevedere l’ampliamento della variante sp 326 fino all’altezza del bivio “della croce” nel comune di Chiusi;

ad intensificare l’attività di coordinamento tra i vari soggetti interessati a vario titolo nei procedimenti

a predisporre  interventi di manutenzione , e idonea segnaletica nei tratti non immediatamente interessati ai lavori , soprattutto per migliorare la sicurezza lungo i centri abitati.


Il consigliere
Marco Nasorri

468 ad

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *